GINN. RIABILITATIVA - PALESTRA OLYMPIA CLUB

A.S.D. OLYMPIA CLUB
BIANCO (RC)
Vai ai contenuti

Menu principale:

GINN. RIABILITATIVA

SETTORI > MEDICO
Ginnastica dedicata per un migliore ricupero

Che cos’è la ginnastcia medica riabilitativa post-traumatica?
La ginnastica medica riabilitativa si può definire come l'insieme di tutte quelle azioni che tendono a favorire la guarigione di una persona, grazie a una serie di esercizi finalizzati al recupero della zona infortunata. La ginnastica medica viene praticata in una sala dove vi sono dei macchinari specifici che sono in grado di accelerare la ripresa di una persona.

A chi è rivolta?
La riabilitazione post-traumatica è indicata per problemi post traumatici (fratture, distorsioni…)

Come si svolge la ginnastica medica riabilitativa
La ginnastica medica riabilitativa post-traumatica si svolge sotto la supervisione dell'istruttore esperto, sempre presente in palestra. E’ lui a dirigere e seguire ogni fase degli esercizi, monitorando in tempo reale ogni risultato ottenuto. Dopo alcune sedute, sarete in grado di recuperare le proprie capacità motorie e tornare a praticare la normale attività quotidiana o lo sport preferito.

Ginnastica medica personale pre o post operatoria
E' una ginnastica medica molto utile per:
- un corretto e ottimale recupero della funzione interessata prima o dopo un intervento ortopedico (lesione alla cuffia dei rotatori, protesi coxofemorali, ricostruzione dei legamenti del ginocchio, lesioni menischi, lesioni al tendine d’achille, …)
- un ottimale recupero del tono muscolare, contusione, distorsione, stiramento, …
Tutto ciò nasce dall’esigenza di creare un accurato programma riabilitativo e inizia quando l’articolazione interessata ha recuperato con la fisioterapia il completo movimento passivo e non presenta pressoché più segni di infiammazione. Ci serviamo sia di trattamenti passivi che attivi, che permettono di intervenire in modo molto preciso. Le patologie post-traumatiche necessitano di un programma di ginnastica riabilitativa personalizzato che vada incontro alle esigenze di ogni singolo paziente. E' necessario stabilire l'iter rieducativo, tenendo conto del tipo di trauma subito e del tipo di intervento ortopedico effettuato, al fine di ottenere un recupero funzionale ottimale.

Torna ai contenuti | Torna al menu